Associazione New Dreams

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

New Dreams - Siamo vicini alle popolazioni colpite dal terremoto.Liotto: Non lasciamoli soli!

E-mail Stampa PDF
Questo articolo è stato letto: 1434 volte
alt La New Dreams, il suo presidente Donato Liotto e, l’intero Staff, sono vicini alle popolazioni colpite dal recente e tragico evento del terremoto che, ha devastato gran parte delle province del Reatino e del centro Italia. Interi paesi spazzati via, oltre alle centinaia di morti e, speriamo si finisca qui! La New Dreams, già nel 2009 partecipò attivamente ad una raccolta fondi per il terremoto che colpì l’Aquila, la manifestazione “Una Mano Tesa” si ricorderà: fu interamente dedicata a quella tragedia. “Non possiamo restare indifferenti, una storia triste vista e rivista quella dei terremoti che, distruggono intere popolazioni e, cancellano comunità e storia di territori davvero belli.” Questa la dichiarazione del presidente Liotto che aggiunge – “La mia paura ora è, rappresentata dal “dopo” almeno questa volta, le Istituzioni, il Governo centrale, devono dare una priorità immediata a questa vicenda, sono coinvolte migliaia di persone, senza casa, hanno perso tutto. Fare in modo che, si ricostruisca subito. Sarà difficile ma, è in queste occasioni che bisogna mostrare il meglio, essere efficaci ed immediati. Non lasciamoli soli! Ora bisogna davvero fare i fatti!!” Va ricordato anche che, migliaia di persone, ora sono senza casa e, tra loro, ci sono anche tanti che, stanno pagando il mutuo. Nell’offrire la nostra solidarietà a queste popolazioni martoriate nel “nostro piccolo” condividiamo e pubblichiamo la nota emessa dall’ABI: L’Associazione bancaria italiana ha invitato le banche a sospendere le rate del mutuo nelle zone colpite dal terremoto. Ecco cosa recita la nota diffusa dall’Abi. “L’Associazione Bancaria Italiana, nell’esprimere solidarietà e vicinanza alle popolazioni colpite dal drammatico terremoto, è impegnata per interventi a favore di coloro che si trovano improvvisamente in condizioni di difficoltà per aver subito il danneggiamento o l’inagibilità anche parziale degli immobili e delle strutture dedicate al lavoro. Al fine di offrire sollievo al grave disagio socioeconomico causato dal sisma, l’Abi in coerenza con le previsioni contenute nello specifico protocollo d’intesa sottoscritto con la Protezione Civile e le associazioni dei consumatori lo scorso 26 ottobre, volto ad assicurare ovunque nel Paese equità e tempestività degli interventi a favore delle popolazioni colpite da calamità naturali, sta sensibilizzando i propri associati ad adottare ai residenti nei territori colpiti le previste sospensioni delle rate dei finanziamenti ipotecari collegati agli immobili residenziali, commerciali e industriali che abbiano avuto danneggiamenti anche parziali”.


 




ALTRE NOTIZIE NEW DREAMS


Realizzato da: Net Enjoy IT Service - 2010 - Mappa del sito