Associazione New Dreams

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

New Dreams - Estate agli sgoccioli. Gli italiani come si sono organizzati? I Social ci dicono come!

E-mail Stampa PDF
Questo articolo è stato letto: 2508 volte
alt di Donato Liotto - Tanti son partiti, tanti ancora non rientrano della ferie e, buon per loro. Altri son già tornati, c’è chi ha preferito fare sette giorni di ferie, chi invece ha “pendolato” un giorno qua..uno la, e così, siamo arrivati a fine agosto. Ci chiediamo ma, questa estate 2014, che “estate” è stata? Meglio spiegare il “gioco di parole” su cosa vogliamo e intendiamo dire. Questa estate come è stata vissuta dagli italiani, come si sono organizzati? Sicuramente ci sono tre “fascie” e le chiameremo così: ogni “fascia” si distingue dall’altra e cerchiamo insieme anche di capire come?- “Chi nun tene problemi e buon per loro, alla faccia della crisi” - “chi tene probleme ma comunque, la vacanza seppur per pochi giorni, va fatta”- “chi invece, si è organizzato per le classiche gite ‘fuori porta’..un po qui e un po la” e qualcuno, a mala pena, e diciamolo, è arrivato davvero a dieci metri fuori dalla “sua” porta” davanti all’uscio di casa.”- La prima “fascia” li abbiamo visti dai servizi dedicati dai media, dai magazine ma, soprattutto sui social hanno vissuto un estate sicuramente degna di essere definita tale. Barche ormeggiate a Capri, Ischia, Porto Cervo, alberghi di lusso e, il tutto, sempre ampiamente documentato dai mille “post” che, si vedono su Facebook su Twitter etc. Alcuni di questi “vip della prima fascia” (come tutti d’altronde) mettevano le foto di località paradisiache, sempre stando a bordo delle loro barchette, la più piccola, è lunga 12 metri, e giusto per completare il “quadretto” nelle foto “postate” molti, erano con tanto di donne a bordo, le quali, sembravano uscite da una rivista patinata per super modelle. Poi, oltre le foto, si poteva leggere il loro commento del tipo - “ Oggi siamo annoiati, rimaniamo ormeggiati davanti all’isola di Capri, non ci alt va di andare da nessuna parte, lo chef di bordo ci cucina un pranzetto leggero a base di aragoste innaffiato con uno sciampagnino. Niente di che..pero amici..che noia!!”- Mentre si legge e si guardano le foto, immaginiamo ora, quelli della seconda e terza fascia, che pensavano? - “Poverini,” - avranno pensato quelli della seconda “fascia” che poi aggiungono – “giustamente, la barca a guidarla ci vuole fatica e, si sono stancati, poi con tutte quelle donne a bordo, questi quanto dormono? Porto Cervo, Capri, sai che casino, la folla, e quando scendono dalla loro barchetta? Sono proprio sfortunati, sono costretti a circum-navigare senza mai mettere piede a terra. Noo, sicuramente meglio noi che, nel villaggio abbiamo tutto e, non ci spostiamo di un metro. Noi teniamo pure lo staff dell’animazione che, inizia alle 8 del mattino, (Vafanculo non ci lasciano mai in pace peggio e quando vado a lavorare cà non si dorme mai!) poi la colazione, poi la spiaggia, poi alle 10,00 di nuovo l’animazione per i giochi in spiaggia, poi di nuovo a mangiare, poi di nuovo la spiaggia, poi la sera cena e ancora, anche se stanchi morti, di nuovo ‘Ri-animazione’ nel villaggio. Una vita frenetica, sicuramente meglio noi, di chi sta in barca, e va sule annanze e arrete, (avanti e indietro sulla barchetta) nuie, almeno, siamo fermi in un posto e chi ci sposta? Magnamme, n’grassamme comme è purcelluccie (grasi come porcelli) e ci divertiamo.”- ( però, forse, penseranno questo: voglio andare a casa, nun cià faccie chiù!) Certo, ora starete pensando: e quelli della terza fascia che fanno, che dicono? Cosa volete che dicano, loro, si limitano a commentare i “post” su facebook e sui vari social dei loro “amici” virtuali, intenti a chi “mette a coppe”(chi più ne ha più ne metta) . Tutti noi, ormai, facciamo così, siamo nell’era dei social e, dobbiamo adeguarci a fa sapè a tutti : Dove siamo, che facciamo, che pensiamo, chi cazze sta con noi? Noi, e dico “noi tutti” per spirito di partecipazione, commentiamo con frasi che, “sotto sotto” nascondo una velata invidiuzza e, usiamo dire e scrivere cose del tipo - “Che bello, sulla barca, stai facendo la bella vita. Azzò, stai al villaggio, divertiti anche per me”. - Secondo noi, molti scrivono queste cose ma, e mettiamoci un pochino di cattiveria cercando di strappare qualche sorriso, questi ultimi (in tutti i sensi) avrebbero voluto scrivere ben altro, cose ad esempio del tipo – “ Ma vafanculo, non può scendere dalla barchetta perché è stanco, resta in barchetta pecchè annoiato insieme a chelli quatte “lumere”- Traduzione e significato del termine Lumere: Le lumere, non sono luci o luminarie ma bensi, donnette di facili costumi, le quali, circuiscono i poveri stronzi che, hanno barchette in mezzo al mare, case in montagna e soldi a palate. La lumera è come neve al sole, appena finisci i alt soldi..scumpare! (sparisce). Continuano aggiungendo poi – “E poi, questi nel villaggio, stanno sempre fermi, e tenene pure di che lamentarsi, addirittura, ho visto pure qualcuno che n’tene l’uocchie pe chiagnere (non ha un euro, sta alla gogna, sta senza soldi e chine e debiti) e nonostante ciò, è andato al villaggio..stù strunzo. Ma prima o poi, deve ritornare a casa, voglio vedere poi, comme cazze fa a pavà a vacanza, viste che per andare in vacanza a fatte nu prestito!”- Esageriamo sicuramente, non generalizziamo, eppure , se ci pensate, qualcosa di vero c’è! Ora, nell’era dei social, tutti sanno tutto di tutti, nessuno può e non fa nulla per nascondersi per ostentare e apparire e, anche se ci piace questa cosa, e ci piace diciamolo! Dobbiamo assolutamente dire a tutti, mostrare a tutti che cazze stamme facenne! Estate 2014 nulla è cambiato per molti dall’estate 2013, la crisi c’è ancora, e ora, si può solo aspettare che, passino questi pochi giorni di agosto per rientrare tutti nella propria realtà. A proposito, ci riferiamo alla realtà del quotidiano, della vita vera, secondo noi, qualcuno ha pure dimenticato e non sa più distinguere tra realtà virtuale e vita vera.


 




ALTRE NOTIZIE NEW DREAMS


Realizzato da: Net Enjoy IT Service - 2010 - Mappa del sito