Associazione New Dreams

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

ICONA SAN CAMILLO RESTAURATA E RESTITUITA DAL MASCI ALLA CITTA' DI AVERSA

E-mail Stampa PDF
Questo articolo è stato letto: 3254 volte
alt di Donato Liotto -Domenica 14 luglio 2013 alle ore 11,00 nella chiesa di SS.Filippo e Giacomo, si è officiata la Santa Messa e per l’occasione, si è voluto festeggiare la restituzione alla città di Aversa dell’Icona di San Camillo Protettore degli Infermi. L’icona restaurata, ora fa bella mostra di se sulla facciata dell’ex Palazzo del Fascio in via Roma ad Aversa. Da oggi, (ieri per chi legge) potrà finalmente essere ammirata da tutti i cittadini. Di questo, gli aversani, devono ringraziare i Fratelli scout del MASCI i quali con spirito di abnegazione, hanno preso a cuore e con impegno, si sono profusi affinche l’edicola votiva di San Camillo venisse restaurata. Un’icona che, ha senza alcun dubbio un grande valore per i fedeli ma, rappresenta anche un grande valore “storico culturale” per la città Normanna. Un impegno quello della ristrutturazione che, ha visto oltre al Masci, coinvolte tante persone tra cui; il tenete Franco Marino, Francesco Della Volpe, Magno Costruzioni, Vetreria Iommelli, Gabriele Costanzo, Paolo Andreozzi, Raffaele Cecere, Marcantonio Abate, Franco Ferrandino, Abbigliamento Marella, Burger King, Ottica altLuongo, Studio Pezone e Migliaccio. Altro “artefice”, importante è stato il suo contributo, l’amico Salvatore Russo, il quale durante l’evento appariva entusiasta come un “ragazzino”. Ora tutti potranno rivolgere una preghiera a San Camillo il Santo degli Infermi. Subito dopo la Santa Messa, alla quale ha partecipato il sindaco Giuseppe Sagliocco, i Consiglieri Comunali Stefano Di Grazia e Paolo Santulli e molte autorità, alle 12,00, è stato rimosso il telo che, copriva l’icona dal sindaco Sagliocco. Un sindaco visibilmente emozionato, sempre presente a queste iniziative a sfondo religioso che, rappresentano per i cittadini e per i fedeli, occasioni di “riflessioni” e di fede ma, soprattutto di un ritrovato “spirito di comunione”. Il Sindaco Sagliocco ha voluto appoggiare questa iniziativa, e senza indugio parteciparvi e attraverso la sua presenza, ringraziare tutti coloro che , si sono profusi e impegnati per la restaurazione dell’Icona del Santo. Tutti i presenti non hanno potuto non notare l’emozione del momento che traspariva dal volto del Sindaco. Questa iniziativa e la sua presenza, senz’altro, hanno impreziosito la manifestazione. A fare da cornice inoltre, tantissima gente, tante famiglie con bambini a seguito. alt Un grande applauso ha dato “benvenuto simbolico” a San Camillo. Ora tutti gli aversani e non solo, quando passeranno in questo tratto di via Roma, non potranno fare a meno di non soffermarsi sotto l’edicola votiva del Santo, alzare lo sguardo e rivolgergli una supplica. Senza dimenticare di ringraziare tutti coloro che lo hanno restituito alla città. Una città coesa almeno per questa occasione.


 




ALTRE NOTIZIE NEW DREAMS


Realizzato da: Net Enjoy IT Service - 2010 - Mappa del sito