Associazione New Dreams

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

New Dreams: I Nostri figli sognano e sperano in un cielo sereno aria pura!

E-mail Stampa PDF
Questo articolo è stato letto: 5571 volte
alt di Donato Liotto - Recitava una vecchia canzone- "Ho visto rondini laggiù..cadere giù..cadere giú!"- A tal proposito l’autore di questo testo in tempi non sospetti fu “profeta in patria”. Le rondini e non solo ma, tutti gli uccelli e affini volano respirando solo smog - " E' c'è crere che carene.. giù?! (cadono ci vien da pensare) con la mascherina anti smog o con le bombole d'ossigeno dovrebbero volare. Troppo traffico, troppi che usano le auto in modo scriteriato, le usano pure se devono fare duecento metri. Meglio a piedi proponiamo. Camminare fa bene a salute, all'ambiente e pure a sacca! (tasca) Le rondini ve ne saranno grate e in buona sostanza tutti gli uccelli ma, soprattutto i bimbi nei passeggini che vengono scarrozzati per le vie della città dalle loro mamme. I passeggini va precisato…sono opportunamente attrezzati: La capotte sempre chiusa e per consentire loro di respirare, sono attrezzati con aria climatizzata e ossigeno. Se poi hanno sete, ( i bimbi) sul lato del passeggino una flebo attaccata riempita d’acqua o di latte direttamente collegata con la bocca del criaturo. Il problema serio nasce quando fanno la cacca e sono chiusi e costretti in questa camera stagna? Niente paura, sotto al passeggino un foro con una recipiente (tipo quelli usati nei treni) . Appena la mamma si accorge che il bimbo inizia a fare smorfie e a lamentarsi intuisce subito che a criatura deve fare la “pupù”. Con una cordicina si tira il vano cacatorio e il culetto del bimbo finalmente po’ sfugà! Si denota subito sul volto del bimbo la sua soddisfazione, infatti, lo si vede che “ sniffa” o inala dalla cannuccia dell’abbeveratoio acqua o latte e alla fine, un bel ruttino, tanto che s’appanna a cappotte e ti guarda quasi te vulesse ricere “ Mammà..mmè so libberato!” Mo ci manca solo che gli offriamo un bel sigaro. Quando la mamma li prepara per uscire, loro capiscono subito che li aspetta una lungo calvario. Noi scherziamo eppure stí criature vanno overe nel panico! Diventano rossi, gialli, piangono, insomma fanno di tutto per far capire che di uscire nello smog della città proprio non ne hanno voglia. La mamma? Nun zè ne fotte proprio..addà ascì! Addà fa a spesa. Poveri bimbi, escene costretti con la forza, e anche qui diciamolo: la colpa non è delle mamme! Li legano nel passeggino e sentono la mamma esclamare “Dai a mammina, ora facciamo una bella passeggiata e prendiamo un pochino di aria fresca!” – “Aria fresca? Ma chesta non stà bbona?” (pensa il pupo che continua) – “ Ma dove ti credi di stare sulle colline di Triflisco?”- O’ criature vulesse parlà ma, è piccino e pertanto gli rimane il dubbio e continua a pensare tra se: “Chisà si torne cchiù a casa mia?” - L’aria che respiriamo rendiamola meno inquinata soprattutto per i nostri piccoli. Bella eredità gli stiamo lasciando. Facciamogli vedere un cielo limpido con tanti uccelli che svolazzano felici.Riflettiamoci e nel “nostro piccolo” ciscuno faccia e dia il suo contributo. Si proprio avite ascì..cammenate appere! ( a piedi)


 




ALTRE NOTIZIE NEW DREAMS


Realizzato da: Net Enjoy IT Service - 2010 - Mappa del sito