Associazione New Dreams

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

New Dreams :La fiera del sabato ad Aversa:Traffico, inciviltà, posti auto insufficienti

E-mail Stampa PDF
Questo articolo è stato letto: 2425 volte
alt - Pubblicato anche su Nero su Bianco quindicinale cultura varia Aversa e Agro il 11 novembre 2012 - La fiera del sabato ad Aversa: Traffico, inciviltà, posti auto insufficienti. Un mix esplosivo! Sabato 3 novembre 2012 ore 10,15. Abbiamo voluto fare un giro in auto, e recarci alla fiera settimanale, il “nuovo” mercato ubicato nella zona nord di Aversa. Come tanti, abbiamo preso la macchina e deciso di partire dal rione San Giovanni per poi arrivare all’incrocio che conduce a Trentola Ducenta, a sinistra, mentre a destra la strada si immette nel primo tratto di via Pietrantonio . Appena giunti all’incrocio inizia il traffico, (cosa normale pensiamo..) con calma, abbiamo svoltato per via Pietrantonio e, sempre con calma, a passi di formica, siamo arrivati all’inizio di via Segni. Auto parcheggiate in entrambi i lati, a mala pena si passava. (ora non è più normale..ripensiamo..) Incrociamo la prima pattuglia di Vigili urbani con l’auto di servizio ferma. I Vigili Urbani al lavoro, a indicare alle auto la direzione di accesso al mercato e quindi, all’area di parcheggio destinata a chi si reca il sabato alla fiera. Ci Siamo fermati, posteggiando all’interno di un abitazione privata, (cortesia dei proprietari) Siamo scesi, abbiamo percorso un po’ di strada a piedi, tantissime auto parcheggiate davanti alle abitazioni, poi, altri Vigili Urbani, rassicurante una presenza così massiccia,(pensavamo)da segnalare che la Polizia Municipale erano sul posto fin dalle cinque della mattina, la loro presenza, essenziale e vitale, garantiva un minimo di civiltà e sicurezza e un deterrente per chi evidentemente civile non era, e parcheggiava la propria auto davanti agli ingressi di abitazione, oltre a alt bloccare anche le rampe dei garage delle suddette, con le logiche conseguenze del caso. Alcuni residenti uscivano a piedi dalle proprie case impediti a prendere la loro auto. Siamo arrivati (sempre a piedi) davanti all’area di parcheggio del mercato, (nel frattempo pensavamo: se qualcuno nelle abitazioni o per strada si sentisse male, l’autoambulanza come farà ad arrivare?) il parcheggio era stracolmo di auto, anche qui, tanti Vigili Urbani, con loro, il Comandante Stefano Guarino a coordinare il lavoro dei “suoi uomini”. Il quale, da noi interpellato in “loco” ci diceva – “ Siamo in costante allerta a vigilare sulla sicurezza delle persone. Stamattina abbiamo messo in campo diciotto uomini, tutti sin dalle cinque di stamattina impegnati affinche non succedano incidenti. La cosa che mi lascia un po’ perplesso, la addebito per un venti per cento all’inciviltà di alcuni avventori e automobilisti, certo, l’area nuova dove sorge il mercato, fa affluire persone da ogni dove, rispetto alla vecchia sede, siamo coordinati e attenti, senz’altro si possono apportare migliorie affinche si giunga al mercato con più facilità. Studiando e trovando aree dove creare altri parcheggi” – La prima cosa da fare pensiamo, dopo aver ascoltato il Comandante Guarino, sia quella di porre divieti di sosta nelle strade di via Pietrantonio, via De Nicola e via Segni in ambe due i lati delle strade interessate . Fare questa cosa almeno solo il sabato. Ci rimettiamo in auto, percorriamo Via Segni per raggiungere la fine della strada e immetterci su Viale Europa, direzione Asse mediano Aversa Nord. Anche qui, traffico impazzito, auto in sosta, ma comunque, riusciamo a girare e ci dirigiamo verso l’imbocco dell’Asse Mediano di Aversa Nord. Il Traffico per entrare in Aversa inizia dall’Istituto ITC Andreozzi. Le nostre riflessioni su questa giornata sono negative per quanto concerne l’ingresso al mercato e alla città, la zona in cui esso è ubicato circondata da miriadi di abitazioni, con le conseguenti difficoltà dei residenti, difficile da raggiungere, sembra di entrare in un “imbuto”, davvero non si riesce a capire nulla. Figuriamoci poi, (..e ripensiamo) se dovessero uscire gli alunni delle scuole dell’ ITC Andreozzi e dello O. Conti, cosa accadrebbe se uscissero..magari alle 12.00?( questa volta..non ci pensiamo) Un encomio, una nota positiva, la facciamo al Corpo dei Vigili Urbani. Senza la loro presenza, davvero non osiamo immaginare cosa accadrebbe? Bisogna riflettere su quello che stiamo raccontando, e cercare una soluzione atta migliorare la viabilità di una zona, dove davvero è difficile guidare, e in alcuni tratti anche camminare a piedi è impossibile. La sensazione è; di aver preso un elefante, e ci si interstardisce a volerlo far entrare in una bottiglia. Una volta entrato, difficilmente che ne verrà fuori. Sono le 11.15 siamo fuori città..finalmente! Trovare una nuova area di parcheggio è la cosa più importante! Solo così saranno tutti più contenti: Ambulanti, commercianti, residenti e clienti.


 




ALTRE NOTIZIE NEW DREAMS


Realizzato da: Net Enjoy IT Service - 2010 - Mappa del sito