Associazione New Dreams

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

“A Mamma e a figlia”

E-mail Stampa PDF
Questo articolo è stato letto: 4624 volte

scritto e pubblicato a  settembre 2010
alt
 

   

  “Attraverso le vecchie tradizioni di una volta, fatte anche di  piccole cose, cose che ci riportano alla memoria periodi belli della nostra infanzia, si può contribuire,  e  magari scherzandoci un po’ sù, a riassaporare quei valori e quei momenti,  che fanno parte della nostra  storia.

 Se vogliamo, storia, non tanto lontano  dalla nostra memoria,  e che ancora ci appartiene.”  Questo afferma Donato Liotto presidente della New Dreams invitandoci a leggere il testo che segue. “Coca Cola, fanta, aranciate, chinottoooo.Questo non è uno spot promozionale! Ma Quante volte, sentiamo sugli spalti degli stadi, nei circhi etc. la voce di qualche venditore ambulante, che vuole rinfrescare il nostro “gargarozzo” vendendoci i suoi prodotti.Tanti anni fa, pochi potevano spendere soldi per comprare questi prodotti, allora non potendolo fare si optava con un prodotto, che ci dava l’illusione di vedere tante bollicine e di bere a quantità dissetandoci, acqua mista con una bustina magica. “A Mamma è Figlia” ovvero sia “L’idrolitina”. Una confezione conteneva  20 bustine. Tante famiglie la usavano, specialmente nei periodi di grande calura. Si usava a tavola per il pranzo, per la cena ed in ogni momento della giornata. Bastava davvero poco, ed era semplice la preparazione: Una Bustina “Magica” di Idrolitina..detta anche “A mamma e  Figlia” un litro d’acqua fredda  in una bottiglia con un tappo ermetico, affinchè al versare della “polverina” (da non confondere con altre polverine..ci raccomandiamo!) Si vedeva l’acqua che per magia..iniziava a produrre una serie infinita di “bollicine” appena la pressione scemava, si apriva il tappo, e si serviva tra la gioia di tutti! Certamente, si potrebbe pensare ad una “pubblicità occultà” niente di tutto questo! Vogliamo solo portare la nostra memoria, ad un periodo dove bastava una semplice bustina, per renderci felici e per dissetarci spendendo solo dieci lire.L’acqua assumeva un sapore “nù poche salate ed era frizzante..faceva alleggerì pure e prete!” Da non dimenticare che sulla confezione dell’Idrolitina c’erano anche dei versi che di seguito vi riportiamo: “diceva l’oste al vino tu mi diventi vecchio  ti voglio maritare  con l’acqua del mio secchio”- rispose il vino all’oste- “fai le pubblicazioni..sposo l’idrolitina del cavalier Gazzoni! ” Bello vero? Quanti ricordi. Quante volte poi, capitavano scenette goliardiche specialmente quando si andava a comprarla, c’era sempre il negoziante che faceva  lo spiritoso,.Si entrava nel negozio e si chiedeva: “ Mi date “ A mamma e  figlià?”-  questi ti guardava,  e subito dopo rivolgendosi alla moglie e alla figlia esclamava gridando ad alta voce: “ Nee  mangiafranche a tradimente.. scennite avvascjè..che c’à c’è stà uno che ve  vò accattà! Baste che ve ne jate..nun me piglie manche na lira! ” Aneddoti questi, che possono sembrare di fantasia..ma credeteci, succedeva davvero! E’ passato tanto tempo, erano gli anni 60 e fino agli anni 80, cè steve ancora “A mamma e a figlia” eppure, sembra passata un’eternità! Oggi, come dicevamo: chi s’arricorde cchiù? Siamo certi, che tanti di voi,  nel leggere questo articolo, ricorderanno  e con piacere, subito dopo:  perché no?  Tutti assieme,  facimmece nà bella bevuta e “Mamma è figlià”. Ritorneremo a quando, da bambini i nostri genitori, ci mandavano in quel negozietto a comprarla  e magari chissà? Chillù  commerciante accussì  simpatiche..stà ancora llà..per venderci “ A mamma e figlia”. Se non la tiene? Chiediamo se ha la “Frizzina” anch’essa,  fa parte dei nostri ricordi, “sorella meno famosa”  di quella Idrolitina, che assieme, quante volte ci hanno dissetato. Ricordate: Na Bustina..nu litre è acqua fresca..sbattite a butteglia..levate o tappe..e serviteve  n’quantità!”
                                                                        

 



 




ALTRE NOTIZIE NEW DREAMS


Realizzato da: Net Enjoy IT Service - 2010 - Mappa del sito