Associazione New Dreams

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Meglio i passeggini “Iper – Tecnologici” oppure le “Eco Mamme?” Scopriamolo assieme.

E-mail Stampa PDF
Questo articolo è stato letto: 1838 volte
alt Pubblicato anche su Nero su Bianco quindicinale di cultura varia di Aversa e Agro il 01 aprile 2012 - “Mi dovrebbe dire il colore, come lo preferisce?” – “ dunque..io andrei su un grigio metallizzato, poi, vorrei aggiungere, le ruote con cerchi in lega denticolati, come le bici da corsa, sensori per il parcheggio, poi, pensavo, di sera come si fa, che dite, ci vogliamo mettere due luci direzionali?”- “Certo, voi dite cosa dobbiamo fare..e noi lo facciamo? ” – “Grazie, visto che ci siamo, mettiamoci anche lo schienale ribaltabile, cuscini riscaldabili, tettuccio decapottabile, e impianto video.” – “ Signora, manca solo che le dica il prezzo, dunque, vediamo un poco, tre per tre, quattro per quattro , dieci per dieci, abbasso il sette..aspettate..forse è meglio di no, s’avesse offendere? Ecco qua! Sono 1500 euri, tondi, tondi! Contenta ? (Azz..si poteva comprare una Smart usata) – “Si, sono contenta, per mio figlio, appena nasce, lo metto dentro al passeggino, e in giro, hannà (devono) schiattà di invidia!”–Cosa credevate mica siamo in una concessionaria di auto? Semplicemente, avimma accattà nu’ passeggino.Quest’oggi,difatti,parliamo dei passeggini, si proprio quelli che, ci consentono di portare in giro i nostri amati bimbi, i nostri “pupi”. Va detto che, per i figli non si bada al risparmio, loro devono avere il meglio. Ma, guardando in giro, buttando l’occhio qua e la, abbiamo visto tante “novelle mamme” che, alla guida di questi “ iper - tecnologici passeggini” scorazzano i loro bimbi per le strade della città, tutti variopinti, colorati, c’è ne per ogni gusto, addirittura ci sono quelli a tre ruote, quelli con le ruote con i freni a disco, sistema di idroguida, specchietti retrovisori antiappannamento, esageriamo vero? OK! Forse si, ma guardatevi in giro e, ci darete ragione. Questi passeggini sono talmente belli che quasi.. quasi, ci vien voglia a noi adulti di salirci dentro, poi, quando due mamme si incrociano per strada e si mettono a chiacchierare , mica discutono dei bimbi? Assolutamente no! Questo il dialogo, almeno lo immaginiamo – “ Ciao, come mai da queste parti, e poi, oggi fa freddo, come fai con questo passeggino senza tettuccio?”- Risponde l’altra mamma sicura di se – “ Così ti credi tu?” – tira fuori dalla borsetta un telecomando, lo pigia, e per magia, indovinate? Si alza la cappotte! L’altra, osserva e, rimane indifferente per non dare soddisfazione ma, dentro lo stomaco, tiene un vulcano in eruzione, (INVIDIA) ed esclama –“ Bello, io sul mio passeggino, per sicurezza tengo i sensori di distanza, e quando giro si accende pure la “freccia” (indicatore di svolta luminoso)” – “ Azzò!” - Esclama l’altra e, alt continuando questo dialogo a “chi se mette a coppe”. Si ma, i bambini, ne volete parlare, volete chiedere di loro, come stanno, come si chiamano? NO, pure loro sono “un’accessorio” involontario ed inconsapevole del passeggino. Ci scusiamo con le mamme, sappiamo bene che, non è proprio così , ma ci piace l’idea di esagerare e buttarla sul “ridere”. Una domanda e poi, concludiamo: Ma se da piccoli a stì criature, gli diamo dei passeggini pluri – accessoriati , questi nostri Angeli, quanne se fanno ruosse (grandi) poi, non ci lamentiamo, se appena diciottenni, ci chiederanno una Ferrari! Noi, restiamo dell’idea che, il miglior passeggino, il più accessoriato è, “O’ piette e na’ mamma”. Anche dette “Ecomamme”. Anni fa, così si portavano i bimbi a spasso, legati al collo con uno scialle, e con le poppe a portata di bocca. Altro che tecnologia, questa è tutta salute che cola..in bocca direttamente al pupo! A proposito, se chiamate vostra moglie al telefono, vedete che sta in giro col passeggino, secondo voi, come vi risponde? Semplice: Dal passeggino, tene pure o Kit viva voce!


 




ALTRE NOTIZIE NEW DREAMS


Realizzato da: Net Enjoy IT Service - 2010 - Mappa del sito